L'invasione di cimici nel Nord Italia

2016-10-26 Pietro Carta ha pubblicato:

Nel nostro blog abbiamo parlato spesso delle cimici, soffermandoci soprattutto sulle cimici dei letti. In quest'ultimo periodo l'argomento è tornato di attualità per un'altra specie di cimici, quelle che volgarmente vengono chiamate “cimici cinesi”, che hanno invaso in lungo e in largo l’Italia settentrionale, soprattutto la zona della Pianura Padana.

Halyomorpha halys, questo il nome dell’insetto, appartiene alla famiglia Pentatomidae originaria di Cina, Giappone e Taiwan. È un insetto altamente infestante che può causare forti danni alla frutticultura e all’orticultura.

In Italia i primi avvistamenti risalgono al 2012 in Emilia Romagna e in soli 4 anni questa specie ha invaso l’intera Pianura Padana, attaccando frutta, mais, vite e ortaggi.

Cimici

Negli Stati Uniti è comparsa verso il finire degli anni ’90 attaccando pesco, melo, fagiolino e soia e ora è diventato un vero e proprio flagello, soprattutto nei mesi di Maggio e Giugno.

Nel nostro Paese il culmine si è raggiunto la scorsa domenica quando miliardi di esemplari hanno invaso non solo le campagne ma anche i muri delle case in città. Questo avvicinamento alle zone abitate è dovuto alla ricerca di riparo per l’arrivo dell’inverno. Grazie alle loro dimensioni, lunghe quasi 2 centimetri ma praticamente piatte, riescono ad entrare nelle nostre case anche con porte e finestre chiuse.

Bisogna aggiungere che sebbene siano dannose per l’agricoltura le “cimici cinesi” non sono pericolose per uomini e animali, l’unico inconveniente è che se schiacciate emanano uno spiacevole e persistente odore acre.

Combattere questa specie non è facile vista la mancanza in Italia di antagonisti naturali dell’Halyomorpha halys. Gli unici accorgimenti che si possono prendere sono la predisposizione di barriere e reti antintrusione e di zanzariere nelle abitazioni oltre agli interventi specializzati di disinfestazione con prodotti abbattenti.

Condividi questo articolo sui tuoi Social Network

Consulenza di disinfestazione Chiamaci 0789 57735

Iscriviti alla nostra newsletter.
Ti terremo aggiornato sulle infestazioni del momento e come prevenirle

Antitarlo in Costa Smeralda - Antitarlo a Porto Cervo - Antitarlo a Porto Rotondo - Antitarlo ad Arzachena - Antitarlo ad Olbia - Antitarlo in Sardegna - Nuoro - Siniscola - Budoni - San Teodoro - Golfo Aranci - Arzachena - Palau - Santa Teresa - Disinfestazione in Costa Smeralda - Disinfestazione a Porto Cervo - Disinfestazione a Porto Rotondo - Antitermiti in Costa Smeralda - Antitermiti a Porto Cervo - Antitermiti a Porto Rotondo - Allontanamento volatili - Difesa del verde in Costa Smeralda - Difesa del verde a Porto Cervo - Difesa del verde a Porto Rotondo - Difesa del verde ad Arzachena - Disinfestazioni a Olbia - Disinfezione a Olbia - Disinfezione ad Arzachena

Richiedi un preventivo
X
Richiedi un preventivo

Scrivi il tuo nome: